passatelli

Con soli 4 ingredienti potrete preparare un primo piatto prelibato, confortevole nei mesi più freddi ed apprezzato sia da grandi che piccoli!
I passatelli sono un piatto molto conosciuto nelle Marche e in Emilia Romagna, dove nascono come piatto povero della tradizione contadina. Oggigiorno, per la loro versatilità, hanno ispirato tantissimi Chef che li propongono non solo in brodo di cappone, come la ricetta tradizionale insegna, ma anche asciutti o accompagnati da tartufo o brodo di pesce.
Anche se la loro preparazione necessiterebbe dell’apposito ferro per passatelli, con un comune schiacciapatate potrete cimentarvi in una preparazione che stupirà i vostri ospiti e renderà più appetitosa la tavola delle Feste.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
10 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparare tutti gli ingredienti. In una ciotola sgusciare 1 uovo intero e unire 5 tuorli. Unire alle uova il cucchiaino raso di sale. Mescolare il composto di uova con un cucchiaio. Unire al pane grattugiato il formaggio. Amalgamare bene. Versare sul composto di pane e formaggio le uova battute con il sale. Iniziare ad impastare con il cucchiaio, poi terminare con le mani, ottenendo un composto omogeneo e abbastanza sodo. Munirsi di apposito attrezzo per passatelli o, in alternativa, di uno schiacciapatate. Foderare un vassoio con un canovaccio pulito, inserire una parte di composto nello schiacciapatate e premere per formare i passatelli. Tagliarli ad una lunghezza di 3-4 cm. Cuocere i passatelli in brodo di carne bollente, meglio se cappone, per circa 8-10 minuti. Versare nei piatti e servire caldi.

Consigli
E’ preferibile usare un pane bianco e secco nella preparazione di questo piatto. Il pane va grattugiato molto finemente.
Curiosità
Possono essere aromatizzati a piacere con pepe, noce moscata o addirittura scorza di limone, questo accorgimento è più tipico della versione “romagnola”.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti