Cappelletti in Brodo

Per un ricco menù di Natale, tra i piatti classici, non può certamente mancare una buona porzione di cappelletti in brodo: si tratta di una ricetta della tradizione italiana che molte famiglie continuano a portare da anni in tavola, proponendola per la festa di Natale e non solo. Il brodo, che potrà esser realizzato con la carne che più si desidera, in maniera tale da rispettare i gusti. Di tutti. Oggigiorno la ricetta viene preparata in tutta Italia, anche se va sottolineato che i cappelletti sono sicuramente riconducibili alla gastronomia dell'Emilia Romagna. Una particolarità che contraddistingue i cappelletti in questo territorio è che nell'Appennino reggiano questi hanno una forma più minuta, mentre che la dimensione tende ad aumentare una volta che si va verso al Po. Provate anche voi a realizzarli i cappelletti in brodo, seguendo le istruzioni del nostro chef, e vedrete che non è poi così difficile portare in tavola un piatto così gustoso e sano!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
60 minuti di preparazione
15 minuti di cottura
8 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparate l'impasto dela pasta all'uovo seguendo la nostra ricetta.
Cuocete la carne in un tegame con abbondante burro. Una volta cotta, tritate in un mixer insieme alla ricotta, alla mortadella, sale e pepe e noce moscata. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e poi aggiungete parmigiano reggiano grattugiato in buona quantità.
Tirate la pasta con una pastaiola, come nelle nostre ricette dei ravioli.
Tagliate dei quadratini di pasta di lato 3x3 e mettete una pallina di ripieno al centro.
Unite i due angoli schiacciando un po' attorno al ripieno, e con delicatezza, chiudete i due lembi dietro la farcia, lasciando che il triangolino sporga dall'altro lato, ripiegato verso l'alto.
Dovrete ottenere una specie di ombelico piccolino.
Preparate un brodo di carne e una volta pronto e filtrato, cuocetevi dentro i capelletti fino a che non verranno a galla.
Serviteli con una grattata di parmigiano.

Consigli
Ricordatevi che per preparare un ottimo brodo sarà necessario partire con l'acqua fredda ed aggiungere poi le verdure (nel caso di un brodo vegetale) oppure la carne e le ossa (nel caso in cui abbiate bisogno di un brodo di carne). L'acqua calda invece, si utilizza per preparare il bollito di carne.
Curiosità
Il cappelletto realizzato di dimensioni maggiori prende il nome di tortellaccio o cappellaccio e va consumato asciutto, solitamente con un semplice accompagnamento di burro e salvia.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti