Vellutata di Zucca allo Zafferano

Per festeggiare la notte delle streghe e i primi freddi non c'è niente di meglio di una vellutata. Noi vi suggeriamo oggi quella di zucca, dal sapore piacevolmente delicato, reso ancor più aromatico e gustoso dalla presenza di un pizzico di zafferano e da una bella grattata di formaggio tipo Valtellina. Ve la suggeriamo anche come ricetta vegetariana, da abbinare a qualche crostino di pane caldo e abbrustolito. Non esagerate con lo zafferano se intendete offrire questa zuppa ai più piccoli, perchè potrebbero non gradire il suo carattere eccessivamente aromatico. Se invece avete bambini in casa e volete andare sul sicuro, potete cambiare l'ingrediente principale della vostra vellutata e prepararla con verdure più dolci sicuramente più gradite ai bambini, come la carota e la patata oppure i piselli. Nel caso di una ricetta pensata per Halloween, se non avete la zucca sotto mano e volete ottenere ugualmente un effetto cromatico arancio, potete usare sicuramente le carote.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
15 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Mondate la zucca dalla scorza e dai semi, poi tagliatela a pezzettini e fatela appassire con un goccio d'acqua in una casseruola.
Aggiungete dell'acqua e frullate la zucca fino ad ottenere una crema.
Tagliate una fettina di porro e aggiungetela in pentola, poi salate e aggiungete la panna e lo zafferano.
Grattugiate il valtellina e mescolate per bene.
Servite con crostini caldi, un filo d'olio, un goccio di panna fresca e una grattata di pepe fresco.

Consigli
Se volete conservare la zucca a lungo e quindi intendete surgelarla, il consiglio che vi diamo è di congelarla già cotta tagliata a cubetti. Sarà sufficiente una breve cottura a vapore per garantire una miglior durata del prodotto.
Curiosità
La zucca, che proviene dall'America Centrale, quasi sicuramente dal Messico, è il vegetale commestibile più grande che esista in natura. Qui in Italia, essa viene coltivata prevalentemente nelle province di Mantova e di Cremona.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti