Trofie con salsiccia e peperoni

Oggi vi vogliamo proporre un primo piatto a base di pasta fresca con un abbinamento ricco di sapore, molto amato e gradito da tutti: salsiccia e peperoni. Per realizzare questa ricetta abbiamo deciso di usare tre peperoni di colori differenti onde ottenere un piatto che, oltre ad essere buono, è anche bello da vedere, colorato, allegro ed energetico! Inoltre, questo piatto è un vero e proprio piatto unico perchè contiene i carboidrati della pasta, le proteine della salsiccia e poi i peperoni con il loro grande apporto di vitamina C. Provate anche voi la ricetta delle trofie con peperoni e salsiccia e fatemi sapere cosa ne pensate! Se vi piace l'idea, potete anche aggiungere ulteriore gusto con una spolverizzata di ottimo grana padano, altrimenti potete decidere di servirla con una spolverizzata di prezzemolo ed un filo di olio extravergine di oliva a crudo.

Ingredienti

  • trofie 500 grammi
  • peperoni 3 peperoni di colori misti
  • salsicce 200 grammi
  • prezzemolo un ciuffetto di prezzemolo fresco
  • vino bianco mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale
  • pepe
  • grana 30 grammi
  • aglio 1 spicchio
  • olio extra vergine di oliva
Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Mettiamo l'aglio intero a rosolare con un filino di olio. Togliamo tutta la salsiccia dal budello ed aggiungiamola in padella a pezzetti. Lasciamo rosolare. Sfumiamo con il vino bianco. Tagliamo i peperoni a dadini e aggiungiamoli in padella. Portiamo a cottura mantenendo la fiamma vivace, in modo che i peperoni rimangano leggermente croccanti (ma non crudi). Regoliamo di sale e di pepe. Tritiamo il prezzemolo. Cuociamo le trofie in acqua bollente salata. Condiamo con il sugo preparato aggiungendo prezzemolo e grana. Mescoliamo bene e serviamo calde.

Consigli
Per preparare al meglio questa ricetta, vi diamo due consigli: il primo è di togliere la salsiccia dal suo budello prima di metterla in padella. Non tagliuzzatela in padella con il budello, ma sgranatela prima quindi. Il risultato sarà migliore! Il secondo consiglio che vi diamo è invece il seguente: se avete tempo, arrostite i peperoni e pelateli per bene prima di procedere alla preparazione della ricetta. L'esito sarà ancora migliore!
Curiosità
Forse non tutti sanno che le trofie sono un formato di pasta tipico della liguria ed in particolare della cittadina di Sori, in provincia di Genova. Il loro nome sembra risalire al termine dialettale genovese "strufuggià", che vuol dire strofinare, e che richiama il gesto che si fa proprio per arrotolare la pasta con le mani dando vita appunto alla trofie. Ma questa non è l'unica spiegazione etimologica che si dà del nome trofie: esso potrebbe anche derivare dal verbo torcere, o ancora dal greco trophe che vuol dire nutrimento.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti