Trofie con ricotta e melanzane

Questa ricetta della trofie con crema di ricotta e melanzane prende ispirazione dalla famosa ricetta siciliana della pasta alla Norma, ma al contempo riduce la pesantezza della famosa ricetta poichè il sugo è più leggero, sano e non viene fritto. Il condimento risulta essere più delicato a base di ricotta e pomodoro, da insaporire e rendere sfizioso con l'aggiunta di golosi dadini di melanzane che verranno solamente saltati in padella per qualche minuto. Provate anche voi questa semplice e leggera ricetta delle trofie con ricotta e melanzane, vi conquisterà sicuramente! Inoltre vi consigliamo del prezzemolo, tritato finemente, e qualche scaglia di grana e se vi piacciono i sapori piccanti, potete anche aggiungere un bel cucchiaino di peperoni sott’olio. Se avete deciso di riprodurre questa ricetta, ricordatevi di farne grandi dosi, perchè il successo sarà garantito! Ora seguite tutte le dettagliate fasi che il nostro chef ha preparato per voi!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
30 minuti di preparazione
10 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Mettiamo aglio e prezzemolo a rosolare in poco olio extravergine di oliva. Aggiungiamo le melanzane a dadini e saltiamole a fuoco vivace. Regoliamo di sale e portiamole a cottura. Teniamo da parte. In un pentolino mettiamo la cipolla finemente tritata ad appassire in olio extravergine di oliva. Aggiungiamo il pomodoro, regoliamo di sale e lasciamo cuocere per una decina di minuti. A questo punto togliamo dalla fiamma, aggiungiamo la ricotta e amalgamiamo bene. Cuociamo le trofie in acqua bollente salata. Una volta cotte scoliamole e condiamole con in sugo di ricotta e pomodoro. Aggiungiamo grana a volontà, i dadini di melanzane, mescoliamo bene e condiamo.

Consigli
Sul mercato si possono trovare due tipi di ricotte: sia industriali che artigianali. Consigliamo di utilizzare il prodotto artigianale in quanto il sapore viene valorizzato maggiormente: per acquistare la ricotta fresca bisogna recarsi da un caseificio, negoziante di fiducia oppure direttamente dal produttore, inoltre va consumata quanto prima. La ricotta industriale invece dura di più, una quindicina di giorni, ma è buona norma, prima dell’acquisto accertarsi della data di scadenza e prenderla quanto più lontano è possibile.
Curiosità
Esistono vari tipi di ricotta a seconda di quale animale produce il latte, abbiamo la ricotta di pecora, mucca, bufala, capra o miste. In base al tipo di latte che viene usato cambia il sapore e il valore energetico. Ad esempio le ricotte dei bovini hanno un sapore più delicato rispetto a quelle prodotte dagli ovini dove il sapore è più intenso e deciso. Inoltre le ricotte sono degli alimenti con poche calorie e grassi e sono ricchi di proteine: sono pertanto ideali per tutte le diete.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti