Tagliatelle di crespelle con funghi e pancetta

Oggi vi proponiamo un primo piatto davvero gustoso, perfetto per un pranzo della domenica magari un pò diverso dal solito. Per preparare questa ricetta ci siamo ispirati ad una ricetta analoga di Anna Moroni: si tratta di un primo a base di tagliatelle di crespelle, condite con funghi freschi e pancetta. Una vera golosità per gli amanti dei piatti un pò più rustici ed estremamente saporiti! La novità di questo piatto sta principalmente nell'impiego delle crespelle al posto della pasta fresca. Si preparano dunque delle crespelle, e le si tagliano in tante striscioline lunghe e sottili, come se fossero delle tagliatelle normali. E' un'idea diversa dal solito, per mangiare qualche cosa di differente dal solito piatto di pastasciutta. Ovviamente si tratta di un piatto particolarmente calorico e nutriente, che per la presenza di uova e di pancetta forse è poco indicato a chi soffre di colesterolo alto, ma è decisamente una golosità dalle note tutte autunnali da provare a preparare almeno una volta!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
30 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Preparare l'impasto per le crespelle unendo le due farine con le due uova, il latte e allungando con un goccio di acqua frizzante. Preparare quindi le crespelle in padella e una per volta, quando sono pronte, arrotolarle su se stesse. Tagliare quindi il rotolo a fette di 2 cm onde ottenere delle tagliatelle. Tagliare a listarelle sottili la pancetta e farla saltare in padella antiaderente fino a che non diventerà croccante. Tagliare il lardo a dadini e farlo ammorbidire in padella con un pò di vino bianco. Mondare i porcini ed i finferli e tagliarli a pezzetti, preparare un battuto d'aglio e prezzemolo e farlo soffriggere in padella. Spadellare i funghi tenendoli un pò al dente, poi aggiungere in padella le tagliatelle e spadellare. Aggiungere la panna precedentemente salata e il lardo. Far tirare il sugo evitando che la panna si asciughi troppo. Impiattare decorando con prezzemolo fresco e pancetta abbrustolita.

Consigli
Se volete preparare un intero pranzo o cena a base di crespelle, dopo aver realizzato le nostre tagliatelle di crespelle con funghi e pancetta, chiudete il pasto con il dessert per eccellenza: la crepe suzette, un'ottima crepe cotta nel succo d'arancia e liquore Curacao.
Curiosità
Il termine crespella ha una duplice etimologia, greca e latina. Esso deriva infatti dal latino crispus che significa arricciato e dal greco ??????? che significa arrotolato. In epoca medioevale, le crespelle si facevano con acqua e vino al posto del latte. Oggi, nella Francia settentrionale, le crespelle in versione salata vengono preparate con grano saraceno, e vengono chiamate galette.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti