Sogliola alla griglia con tempura di carciofi romani

Anche la primavera è un buon momento per dare prova della creatività in cucina, preparando qualche ricetta diversa dal solito, perché no anche sana e, soprattutto, leggera e saporita, come quella che oggi abbiamo pensato per tutti i nostri amici di ricette per cucinare: si tratta delle sogliole preparare alla griglia con tanto di tempura di carciofi romani. Questo piatto, la cui preparazione è particolarmente semplice nonché nutriente e saporita, è un vero must da provare con tutta la famiglia, soprattutto con i più piccoli, considerando che la sogliola è molto sana, ricca di vitamina A, B e proteine. Nel carciofo troviamo invece un prezioso alleato per la cura del fegato e dell'intestino, vale a dire la cinarina, una sostanza contenuta in questo ortaggio che ha una funzione depurativa nei confronti di questo organo. Non dimentichiamoci, poi, che questa ricetta è anche totalmente priva di grassi: è quindi una scelta perfetta quando il caldo si fa più intenso!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
10 minuti di preparazione
15 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Pulire i carciofi privandoli dei gambi, delle foglie esterne più dure e delle punte. Dividerli in quarti e metterli a bagno in una terrina con acqua acidulata in modo che non si anneriscano.
Preparare una tempura facendo una pastella con acqua e farina di farro in una ciotolina. Mescolare i due ingredienti in modo da formare più grumi possibili. In un'altra ciotolina mescolare più farina che acqua e sgranare bene in modo da formare delle palline di farina. Passare quindi i carciofi prima nella pastella e poi nelle palline di farina e friggere in olio bollente. Togliere le interiora alla sogliola, sciacquarla bene e salarla da entrambi i lati. Grigliarla o su una piastra o su una padella molto calda con appena un filo d'olio. Cuocerla da entrambi i lati per 5 minuti. Servire la sogliola su un piatto lungo accompagnandola dalla tempura di carciofi.

Consigli
Per pulire la sogliola dovrete incidere dapprima la testa scendendo verso la parte bassa del pesce, dopodiché, non vi resterà altro da fare che far scorrere il coltello lungo la lisca.
Curiosità
Il nome della sogliola deriva dalla parola latina solea che, in origine, significava sandalo.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti