Spaghetti con pesto alla trapanese

Il pesto alla trapanese è una salsa cruda per condire differenti tipi di pasta: la sua preparazione è ideale durante la stagione estiva, quando i pomodori si trovano rossi e maturi ed il basilico è freschissimo. Non mancano inoltre alcuni ingredienti tipici della Sicilia e del trapanese: le mandorle e il pecorino, che dovrebbe essere rigorosamente DOP e siciliano.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
10 minuti di preparazione
10 minuti di cottura
3 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Scottate i pomodori in acqua bollente per dieci secondi, quindi scolateli e spellateli. Tagliateli a filetti privandoli dei semi. Prendete un mixer da cucina, un frullatore o un robot come ad esempio il Bimby. Mettetevi i pomodori, le foglie di basilico ben pulite, le mandorle, l'aglio. Tritate tutto per bene. Spostate tutto in una ciotola, aggiungete olio, sale e pecorino. Mescolate bene. Usate il pesto preparato per condire la pasta, nel nostro caso degli spaghetti, ma potete scegliere anche altri formati.

Consigli
Non dimenticate, quando preparate questa ricetta, di pelare bene sia i pomodori che le mandorle. Il basilico deve essere ben pulito, se è proprio necessario lavatelo. Inoltre, per conferire cremosità al condimento ed alla pasta, aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura della pasta, sapida al punto giusto e ricca di amido.
Curiosità
La tradizione vuole che questo pesto sia nato proprio nel porto di Trapani, dove approdavano le navi genovesi: attraverso le lezioni gastronomiche apprese dai genovesi, non ultime quelle relative al pesto ma anche e forse soprattutto all'agliata, i trapanesi idearono una ricetta tutta siciliana, con l'aggiunta degli ingredienti che meglio rappresentano la loro terra: pomodori freschi, pecorino rigorosamente siciliano e ottime mandorle. Nasceva così il pesto alla trapanese.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti