Peperoni friggitelli salentini fritti

Questo contorno dall'aspetto ricco e colorato farà la gioia degli amanti dei sapori mediterranei. Si prepara, in Salento, con i classici peperoni friggitelli, che molti chiamano anche cornetti: sono verdi ma non piccanti, e "la morte loro", come si dice in gergo è la frittura. Non stiamo parlando di una ricetta dietetica, insomma, ma è una ricetta davvero buona, che una volta ogni tanto vale la pena di provare. Questi peperoni sono molto comuni anche in Calabria, dove vengono fritti (anche lì), insieme alle patate, nella ricetta Pipi e patati. Qui, in Puglia, si usa friggerli invece da soli, oppure, come abbiamo fatto noi, con dei deliziosi, rossi e maturi pomodorini a grappolo. Gustali come contorno, oppure come ripieno di un bel panino da portare in spiaggia o in gita, oppure ancora sulla tipica "frisa" salentina, a completamento di una cena a tema pugliese.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
20 minuti di cottura
3 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Lavare i friggitelli, asciugarli e privarli del picciuolo e dei semi. Friggerli in un dito di olio extravergine di oliva. A metà frittura, rigirarli, dunque completare la frittura. Adagiarli su carta assorbente. Nella stessa padella e nello stesso olio, aggiungere l'aglio e i pomodorini. Friggere anche questi e poi adagiarli su carta assorbente. Mescolare il tutto il una terrina aggiungendo sale e basilico fresco.
Consigli
Non friggere mai alcun ortaggio ancora bagnato: rischieresti di veder l'olio schizzare pericolosamente dappertutto.
Curiosità
Il nome stesso "friggitelli" suggerisce che il modo migliore per cucinare questi peperoni sia la frittura.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti