Pomodori Ripieni

I pomodori ripieni sono davvero un classico della cucina tipica della stagione estiva, quando si ha voglia di piatti freddi, leggeri per lo stomaco, veloci da preparare e perchè no, anche economici. L'idea migliore per ottenere questa combinazione di risultati preparare i pomodori ripieni. Munitevi quindi di qualche bel pomodoro ben rosso, saporito e maturo, e di un pò di fantasia! Potete farcirli con verdurine miste, con riso o insalata di riso, con una classica farcitura a base di pane, formaggio ed aromi, con una crema a base di tonno e chi più ne ha più ne metta. Oppure, se desiderate andare su scelte più sostanziose potete anche optare per i classici pomodori farciti con carne macinata, con un bel ragù aggiunto di piselli, oppure con del macinato insaporito con parmigiano, pane, sale, pepe e prezzemolo, proprio come fareste per le polpette. Oggi vi proponiamo una versione dei pomodori ripieni dai sapori particolarmente mediterranei, con panbiscotto, capperi, olive nere, erbe aromatiche, resa filante e golosa dalla presenza della mozzarella. Provatela anche voi!

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
20 minuti di preparazione
25 minuti di cottura
4 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Svuotare i pomodori dalla polpa interna con un coltellino in modo da lasciarli interi ma vuoti.
Rompere il pan biscotto a pezzetti. Mescolare il pan biscotto con il sugo di pomodoro di avanzo. Denocciolare le olive e tritarle assieme ai capperi. Mescolare assieme sugo di pomodoro, pane, olive, capperi, basilico, mozzarella tagliata a tocchetti e condire con olio e sale. Farcire i pomodori svuotati con la farci appena pronta. Mettere in forno a 220° per 25 minuti.

Consigli
Prima di procedere alla farcitura dei pomodori e dopo averli svuotati, lasciateli una decina di minuti (se non addirittura mezz'ora) capovolti in un colapasta o su un doppio strato di carta assorbente. Questa operazione li aiuterà a perdere il liquido di vegetazione ed a rimanere più compatti durante la cottura.
Curiosità
Il pomodoro è giunto in Europa solamente dopo la scoperta dell'America ad opera di Cristoforo Colombo nel 1492. Dapprima, esso fu coltivato esclusivamente come pianta ornamentale. Solo in una seconda fase, si scoprì che i suoi frutti erano ottimi anche da mangiare. Da allora la gastronomia italiana subì una vera e propria rivoluzione, che troverà il suo apice, qualche tempo dopo, nell'invenzione della pizza margherita.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti