Fusilloni al Kamut con pesto di rucola e pecorino Moliterno

Ecco a voi una buona ricetta perfetta per la bella stagione, dove un primo piatto ricco di colore e sapore offre tutta l'ispirazione necessaria per mangiare qualcosa di diverso, con un insolito abbinamento culinario, in bilico tra l'originalità e anche la piacevolezza della cucina. A partire dall'ottimo profumo tipico del pecorino Moliterno, infatti, è possibile anche unire tutta la freschezza di un ingrediente come la rucola, che è anche un vero e proprio toccasana. Nonostante si possa pensare alla rucola come specialità dell'estate, in questa nostra odierna ricetta, la usiamo come ingrediente perfetto per affrontare il rigore dell'inverno, combattendo i malanni di stagione con la vitamina C, di cui la rucola è particolarmente ricca. Oltre a ciò, useremo anche il prezioso kamut, che è un cereale veramente molto ricco di calcio, magnesio, potassio, selenio, ferro, vitamine B ed E, il quale dà il suo contributo alla creazione di un buon piatto goloso e, nello stesso tempo, ricco di salute.

Ingredienti

Indicazioni per la preparazione
15 minuti di preparazione
15 minuti di cottura
2 persone
Condividi sui social
Vuoi suggerire questa ricetta ai tuoi amici?
L'hai preparata? Raccontalo!
Pin it!

Preparazione

Fare un pesto frullando la rucola con il pecorino, i pinoli, il sale e l'olio. Deve risultare non troppo fluido ma nemmeno troppo secco, quindi aggiungere ad occhio la giusta quantità di olio per portarlo alla consistenza desiderata. Preparare delle crostine di pecorino mettendo delle strisce di pecorino grattugiato su un foglietto di carta da forno e passandolo in forno a microonde per 1 minuto alla massima potenza. Mettere a cuocere la pasta in acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione. Una volta cotta, condire la pasta con il pesto appena preparato.
Impiattare la pasta con l'aiuto di un coppapasta, con un po' di pinoli freschi affianco e un crostolo di pecorino sopra.
Consigli
Potrete gustare un'ottima cena con i vostri fusilloni al kamut, portando in tavola una buona bottiglia di Sauvignon dell'Alto Adige.
Curiosità
Il pecorino di Moliterno è una specialità che trae le sue origini dall'omonima località che si trova nella regione Basilicata, con il nome corretto di Canestrato di Moliterno.

Tutti i passi per la preparazione

**Clicca sulle foto per accedere al passo passo completo!

Commenti