La Prova del Cuoco del 16 settembre 2019

2° scontro – gara individuale

Arrosto freddo di tacchino con peperoni di Alessandra Spisni

INGREDIENTI

  • 1 sovracoscia di tacchino disossata
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • succo di 1/2 limone
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cc di olio evo
  • 1 mazzetto di rucola
  • 50 g di formaggio da grattugiate in scaglie
  • salvia, rosmarino, sale grosso, pepe macinato qb

PREPARAZIONE

  • Tagliare gli aromi al coltello ed eliminare l’osso dalla carne;
  • Condire con il sale grosso la carne, gli aromi ed il pepe;
  • Arrotolare la carne, legare e condire con sale e pepe;
  • Cuocere in forno con un goccio di olio evo a 180-200°C per mezz’ora;
  • Girarlo, bagnare con vino e far andare per mezz’oretta ancora;
  • Lavare i peperoni e tagliarli a pezzettoni;
  • Cuocere in acqua bollente, sale grosso ed aceto;
  • Tagliare metà limone e spremerlo nella salsa di cottura dell’arrosto, tenuta da parte;
  • Ripassare in padella con l’olio i peperoni con uno spicchio d’aglio e peperoncino;
  • Affettare l’arrosto ed aggiungere sopra la salsa condita con sale, pepe, succo di limone ed olio evo;
  • Aggiungere i peperoni come contorno;
  • Aggiungere il basilico spezzettato ai peperoni, fuori dal fuoco, e la rucola sull’arrost con il formaggio stagionato;

Per la squadra del peperone guadagna 14 punti.

Conserve di fichi di Valeria Racini

Fichi sciroppati all’anice stellato

INGREDIENTI

Per i Fichi sciroppati all’anice stellato

  • 500 g di fichi bianchi
  • 180 g di zucchero
  • 80 ml di aceto bianco
  • 80 ml di vino bianco dolce
  • 2 bacche di anice stellato
  • 1 pizzico di sale

Per la confettura di fichi neri:

  • 700 g di fichi neri
  • 350 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia

PREPARAZIONE

Per i Fichi sciroppati all’anice stellato

  • Mettere i fichi bianchi in un tegame a raggiera ed aggiungere zucchero, aceto bianco, vino bianco, un pizzico di sale ed anice stellato;
  • Cuocere lentamente, coprendo, e poi far sobollire dalla bollitura per 1 ora e mezza;
  • Eliminare la schiumetta che rilasciano e poi invasare;

Per la confettura di fichi neri:

  • Mettere i fichi neri tagliati con lo zucchero e la bacca di vaniglia;
  • Far andare lentamente per 45 minuti/1 ora;

Per invasare:

  • Sterilizzare i vasetti, partendo con acqua fredda e far andare per mezz’ora;
  • Quando sono bollenti metterli a testa in giu ad asciugare;
  • Versare i composti ancora caldi nei vasetti;
  • Chiudere i barattoli e metterli a testa in giù per sterilizzare e creare il sottovuoto naturale;

Per la squadra del pomodoro e guadagna 13 punti.

Le squadre partono da 21 punti della squadra del pomodoro, contro 23 punti della squadra del peperone.

Gara dei Cuochi

Giampiero Fava e Cristian Bertol sono gli chef che gareggiano. La penalità va alla squadra del pomodoro ed è “a scoppio ritardato” cioè per i primi 100 secondi non possono cucinare.

SQUADRA DEL POMODORO – Pizzoccheri della Valtellini e involtini con scottona e verza

  • Ingredienti: fettine scottona, speck a fettine, Casera DOP, bieta, cavolo verza
  • Preparare i pizzoccheri con farina, grano saraceno e poi tirare a mattarello;
  • Lessare in acqua salata e patate la verza;
  • Far andare con del burro, salvia ed aglio;
  • Preparare gli involtini con le foglie di bieta sbollentate e prosciutto;
  • Farli cuocere in padella;
  • Impiattare i pizzoccheri con le patate e verza;

SQUADRA DEL PEPERONE – Risotto con barbabietole, mele e guanciale e tagliata di manzo con hummus di ceci

  • Ingredienti: bistecca di manzo, mele Pink Lady, guanciale, barbabietole e ceci precotti
  • Mettere in un tegame a cuocere il brodo vegetale con il riso ed olio evo;
  • Condire con il sale e farlo andare;
  • Cuocere in padella le barbabietole con un goccio di olio evo;
  • Preparare l’hummus: mettere aglio, paprika, cumino in un pentolino con i ceci e poi passarli;
  • Passare con il passino i ceci;
  • Aggiungere anche la salsa di barbabietola cotte e far andare la cottura avanti;
  • Scottare la carne in padella;

La vittoria va alla squadra del pomodoro!

Continua la lettura » 1 2

Scrivi un commento