Venerdì a La Prova del Cuoco del 12 aprile 2019

Spread the love

La Prova del Cuoco

Oggi a La Prova del Cuoco del 12 aprile si festeggia il Pizza Day!

“Quanno te guardo me ride er core” di Marco Rufini

INGREDIENTI

  • 500 g di farina tipo 1
  • 3 g di lievito di birra in polvere
  • 13 g di sale
  • 350 g di acqua

Per la coda alla vaccinara:

  • 1 kg di coda di manzo
  • 100 ml di vino bianco

Per il condimento:

  • 800 g di pomodori pelati
  • 2 porri
  • 1 patata
  • 1 mazzetto di rughetta
  • 300 g di fontina
  • 200 g di panna
  • sedano, carota, cipolla, brodo vegetale, olio di semi qb

Pizza “nun te sei regolato” 

Per il condimento:

  • 250 g di fiordilatte
  • 500 g di ricotta di bufala
  • 200 ml di panna
  • 3 limoni
  • 1 mazzetto di mentuccia romana
  • 20 fettine di pancetta

Per la pizza “Manco pe’ gnente”:

Per il condimento:

  • 200 g di ventricina
  • 2 kg di borragine
  • 200 g di farina
  • 120 g di acqua
  • 300 g di formaggio toma
  • olio evo, sale e pepe

Per la pizza “aridanghete”:

  • 400 g di pomodori
  • 500 g di stracciatella di bufala
  • 10 alici
  • 1 kg di pomodorini gialli
  • 100 g di pesto
  • polvere di olive qb
LEGGI ANCHE  La Prova del Cuoco del 12 dicembre 2019

Per i “mozzichi dolci”:

Per 4 persone

Per l’impasto:

  • 500 g di farina tipo 1
  • 3 g di lievito di birra in polvere
  • 13 g di sale
  • 350 g di acqua

Per il condimento:

  • 500 g di crema di nocciole
  • olio di semi per friggere qb

PREPARAZIONE

Per “Quanno te guardo me ride er core”: 

  • Mettere in un tegame olio, carote e sedano ed aggiungere al coda;
  • Far scottare su tutti i lati e poi sfumare con il vino bianco e coprire per 3-4 ore;
  • La carne si sfalderà;
  • Impastare farina, lievito ed acqua;
  • Far assorbire tutta l’acqua e poi il sale;
  • Far lievitare per mezz’ora a temperatura ambiente e poi 20-24 ore in frigo (6°C);
  • Calcolare l’area della teglia per capire quanto mettere;
  • Stenderla con le dita e poi aggiungere la salsa di pomodoro;
  • Cuocere per 12 minuti al massimo e poi finire a 3/4;
  • Aggiungere la rucola, olio e la carne;

Per Pizza “nun te sei regolato” 

  • Preparare lo stesso impasto e cuocere solo con la mozzarella;
  • Aggiungere poi le fettine di pancetta tesa, aggiungere dei fiocchetti di ricotta mantecata con l’aiuto di un sac-a-poche, mentuccia, grattugiata di buccia di limone

Per la pizza “Marco pe’ gnente”:

  • Cuocere due dischi di pizza uno sopra all’altro ungendoli leggermente;
  • Tagliare la ventricina e distribuirla;
  • Lessare la borragine, impastare con un po ‘di farina e cuocere;
  • Sciogliere la toma in padella ed aggiungerla sopra;
  • Coprire con l’altra parte di pizza;
LEGGI ANCHE  I menu di Benedetta: menu finalmente è domenica

Per la pizza “Aridanghete”:

  • Cuocere la pizza con la salsa di pomomdoro;
  • Aggiungere la stracciatella di bufala;
  • Pulire le alici sotto sale dissalandole con un pennellino;
  • Aggiungere una concassea di pomodoro giallo;
  • Aggiungere un po’ di pesto e finocchietto;
  • Far seccare delle olive noccino e spolverare sopra;

Per i mozzichi dolci:

  • Preparare l’impasto e farlo riposare;
  • Ottenere delle palline e friggere in olio caldo;
  • Servire spolverando con zucchero a velo e crema di nocciole;

Torta Ricotta e Pere di Sal De Riso

INGREDIENTI

Per di Spagna alle nocciole:

  • 100 g di zucchero
  • 175 g di uova
  • 138 g di nocciole di Giffoni macinate
  • 45 g di farina
  • 75 g di burro fuso

Per la crema di ricotta:

  • 200 g di ricotta di mucca
  • 200 g di ricotta di bufala
  • 125 g di panna montata
  • 160 g di zucchero
  • 1/2 bacca di vaniglia Bourbon
  • 10 g di gelatina

Per l’interno alle pere:

  • 350 g di pere Williams
  • 100 g di zucchero
  • 10 g di amido di mais
  • 20 g di succo di limone
  • 1 bacca di vaniglia

PREPARAZIONE

  • Unire le nocciole di Giffoni macinate al composto del Pan di Spagna già montato con il robot per 12 minuti;
  • Realizzare delle spirali con il composto in una teglia con l’aiuto di un sac-a-poche;
  • Cuocere a 170°C;
  • A parte lavorare la ricotta con la vaniglia, zucchero e mantecarla per bene con il frustino elettrico;
  • Unire la panna per alleggerire unita già con la gelatina calda;
  • Tagliare le pere a cubetti e bagnare con il succo di limone e buccia di limone;
  • Miscelare l’amido con zucchero;
  • Coprire con la pellicola trasparente e cuocere a sottovuoto in forno microonde per 5 minuti al massimo;
  • Bagnare il biscotto e poi aggiungere la crema di ricotta, le pere ed aggiungere un altro biscotto e bagnare con l’infuso di vaniglia e l’acqua di cottura delle pere;
  • Surgelare in abbattitore;
  • Colare dello zucchero caramello sopra facendo un cerchio, spolverare con lo zucchero a velo e tracciare di nuovo con un cerchio di caramello;
  • Creare con del caramello colato in degli stampini a semicerchio dei dischetti;
  • Aggiungere delle pere essiccate in forno con lo zucchero e decorare la torta;
LEGGI ANCHE  La Prova del Cuoco del 19 dicembre 2018

Spread the love
Continua la lettura » 1 2

Un pensiero su “Venerdì a La Prova del Cuoco del 12 aprile 2019

  1. Auguri a tutti gli chef! Le ricette sono semplice, facilissime e squisite.
    So che molti di voi non condivideranno le mie opinioni ma, secondo me, la redazione ed Elisa Isoardi dovrebbero riflettere sul modo di condurre un tale programma di cucina. Per primo, la Signora Isoardi dovrebbe smettere di interrompere e di parlare al stesso tempo e sopra dei suoi partecipanti. A volte diventa una cacofonia insopportabile. Volendo mettersi in risalto così, la presentatrice diventa un po’ antipatica. Poi, c’è anche il suo modo di vestirsi. La sua camicia trasparente che indossava oggi era davvero fuori luogo e quella di ieri non era a suo vantaggio soprattutto quando sollevava le braccia. In quando riguarda l’igiene, la Signora dovrebbe smettere di giocare costantemente con i suoi capelli, di leccarsi le dita per poi rimettere le mani nel cibo che si sta preparando. Per favore, ricordatevi CHE QUESTO È UNA TRASMISSIONE DI CUCINA. Vorrei che questa mia critica ne sia una costruttiva.

I commenti sono chiusi.