I piatti de La Prova del Cuoco del 29 marzo 2019

Spread the love

La Prova del Cuoco

Duello delle città

Mafalde fiorentine al Ragù in bianco” di Luisanna Messeri

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 400 g di mafalde fiorentine
  • 300 g di cipollotti fresci
  • 300 g di macinati misti (manzo, vitello e maiale)
  • 1 mazzetto di salvia
  • 1 limone bio
  • 1 peperoncino rosso e uno verde
  • 70 g di formaggio grattugiato
  • sale, pepe, chiodi di garofano, cannella, noce moscata, olio evo qb

PREPARAZIONE

  • Mettere in acqua bollente salata le mafalde fiorentine;
  • In una padella con olio mettere i cipollotti affettati finemente e portarli a cottura sempre girando;
  • Inserire la carne, alzare il fuoco e cuocerla con un pizzico di sale e di pepe, quindi sfumarla con il vino;
  • Quando la carne è cotta e il vino si è ritirato aggiungere la salvia e poco peperoncino fresco;
  • Scolare le mafalde e versarle nella padella con il condimento, lasciarle insaporire per un minuto, quindi fuori dal fuoco le spolverizzare di formaggio grattugiato e le aromatizza con una grattugiata di buccia di limone;

Ziti alla genovese di Anna Serpe

INGREDIENTI

Per 4 persone:

  • 1 kg di girello di vitello
  • 2 kg di cipolla ramata di Montoro
  • 400 g di ziti lunghi
  • 100 g di gambetto di prosciutto crudo
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • 200 ml di vino bianco secco
  • 50 g di strutto
  • 150 ml di olio evo
  • alloro, prezzemolo, foglie del sedano, formaggio grattugiato, sale grosso, pepe nero qb
LEGGI ANCHE  Le ricette de La Prova del Cuoco di mercoledì 23 settembre

PREPARAZIONE

  • Tagliare le cipolle e tagliarle a julienne;
  • Tagliare le carote, il sedano ed il gambetto di prosciutto crudo a cubetti;
  • In un tegame sciogliere lo strutto con l’olio extravergine e rosolare il girello tagliato in 4 o 5 pezzi.
  • Togliere la carne e nello stesso tegame con il fondo di cottura preparare un soffritto con sedano, carote e gambuccio.
  • Aggiungere le cipolle e lasciarle cuocere a fuoco basso per 15/20 minuti; aggiungere la carne rosolata nel tegame insieme agli odori e regola di sale e pepe.
  • Proseguire la cottura a fuoco basso per almeno 1 ora ½.
  • Sfumare con il vino, aggiungere mezzo bicchiere di acqua calda, se serve, e lasciare cuocere per altre 3 ore a fuoco lento, girando di tanto in tanto;
  • Cuocere la pasta precedentemente spezzata in acqua bollente salata e condire con sugo ed il formaggio grattugiato;

Vince Luisanna Messeri!


Spread the love
Continua la lettura » 1 2