Venerdì 7 dicembre 2018 a La Prova del Cuoco

La Prova del Cuoco

Oggi a La Prova del Cuoco del 7 dicembre 2018 scopriamo un altro prodotto,

Va dove ti porta il cuoco

Cotechino al vino con puré di cavolfiore di Diego Bongiovanni

INGREDIENTI

per 4 persone:

  • 1 cotechino procotto raffreddato
  • 300 ml di vino rosso
  • 1 carota
  • 1 gamba di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzetto di erbe aromatiche
  • 600 g di cavolfiore
  • 300 ml di latte
  • 100 g di formaggio da grattugiare
  • olio evo, sale, burro, noce moscata, farina e noci

PREPARAZIONE

  • Cuocere il cotechino in acqua bollente con un  cucchiaio di aceto;
  • Mettere un goccio di olio con sedano, carote e cipolle;
  • Aggiungere il cotechino, coprire con vino rosso e far andare per 20 minuti così;
  • Tagliare il cavolfiore a fettine;
  • Preparare un roux in un altro tegame con farina e burro;
  • Aggiungere il cavolfiore tagliato ed aggiungere il latte;
  • Grattugiare il pepe e far andare per 20 minuti;
  • Schiacciarlo una volta che sarà cotto;
  • Tagliare a fette il cotechino e servire con la salsa;

Costo del cavolfiore: Modena 2,30 euro al kg, a Torino da 1,60 a 2 euro e da 1,60 euro a 1,80 euro a Siena.

Cavolfiore: tutti i modi per usarli in cucina

Sonia Donati, tecnico agrario, ci parla del prodotto protagonista del giorno. Le crucifere, di cui mangiamo il fiore, mentre degli altri mangiamo le foglie. Ad ogni modo, sono tutti cavoli. Per riconoscere un cavolfiore bio deve esserci l’etichetta. Quando é di qualità? Si vede soprattuto dalle foglie che devono essere croccanti. Per il gratin è ottimo il cavolfiore viola che ha più antiossidanti e regge di più la cottura. Il cavolfiore è ottimo da antipasto poiché ha un potere saziante. Il cavolfiore è anche elisir di bellezza? Sì, per gli antiossidanti. Il cavolfiore verde deve il suo colore al fatto che non è maturo? No, è dovuto alla clorofilla. Per conservare il cavolfiore si mette anche nel congelato; in frigo intero anche una settimana e se tagliate con una pellicola. Avvolgere nel panno e sopra il nylon del sacchetto per preservare dall’umidità.

  • frittelle dolci di calvolfiore: si schiaccia e si unisci con zucchero, farina e lievito per dolci. Si frigge e poi si serve con la fonduta di cioccolato;
  • Cavolo verza come involtino: unire pomodori, sale, prezzemolo e basilico e si condisce il pane raffermo con l’uvetta. Si farcisce l’involtino e si passa in forno;
  • Pesto di cavolo nero: si usano le foglie con sale, aglio, pinoli ed olio in un mortaio. Si può usare per condire la pasta;

Continua la lettura » 1 2

I commenti sono disabilitati.