Le ricette de La Prova del Cuoco del 18 ottobre 2018

Spread the love

La Prova del Cuoco

C’è una nuova puntata de La Prova del Cuoco del 18 ottobre 2018 ed il tema del giorno è il latte, con cui si parla con l’affinatore di formaggio Fiorenzo Giolito e nutrizionista Valentina

Va dove ti porta il cuoco

Cappellacci di ricotta con salsa alla norcina di Anna Maria Palma

INGREDIENTI

  • 2 l di latte intero
  • 4 cc di aceto di mele
  • 200 g di panna fresca
  • 4 uova
  • 400 g di farina
  • 200 g di ricotta
  • 70 g di formaggio grattugiato
  • 3 salsicce fresche
  • tartufo nero, panna, sale qb

PREPARAZIONE

  • Mettere il latte intero (2 l)  con la panna (200 ml) e portare a 90°C;
  • Aggiungere 4 cucchiai di aceto di mele e portare in ebollizione senza toccarla;
  • Spegnere la fiamma e lasciarla riposare fino a quando si forma;
  • Poi la lasciamo riposare nel cestino per farla colare;
  • Sbriciolare le salsicce, eliminando il budello, e metterla in padella;
  • Una volta rosolata aggiungere la panna;
  • Preparare la pasta fresca e stenderla;
  • Ottenere dei dischi con i cappellacci;
  • Amalgamare la ricotta con il parmigiano e metterei l composto all’interno del cappellaccio;
  • Bagnare leggermente i bordi e chiudere i cappellacci;
  • Cuocere in acqua bollente e salata la pasta fresca;
  • Condire la pasta direttamente nella padella dove la panna si è ristretta;
  • Grattugiata sopra al piatto il tartufo;
LEGGI ANCHE  Le ricette di oggi de La Prova del Cuoco dell'8 ottobre 2012

Il Latte: qualità da bere

Come potrete sapere ci sono diversi tipi, dal parzialmente scremato a quello interno. Il latte è un alimento completo con carboidrati, proteine e grassi; guardando le condizioni dell’individuo, si può dire di avere a che fare con il migliore da bere ad una certa età. Lo scremato ha meno grassi! Per fare i dolci è consigliato usare spesso quello intero, per la besciamella è meglio lo scremato. Anche la bevanda di soia – chiamato per errore latte – si può usare. Una tazza di latte, cereali e un frutto ci aiutano ad avere un pasto completo a colazione, con tutti i nutrimenti perfetti. Leggere l’etichetta del latte è importante per capire la provenienza del latte, oltre che la scadenza. A chi fa bene il latte? Agli intolleranti al lattosio non fa bene, perché non tutti hanno l’enzima per tollerarlo; anche chi ha problemi gastrointestinali non fa bene. Il latte è ricco di calcio e fa bene a molti. Il latte condensato è molto concentrato e differente dal tradizionale. Il latte va conservato nel frigo nell’apposito scaffale.


Spread the love
Continua la lettura » 1 2