La Prova del Cuoco del 23 febbraio 2017

Spread the love

La Prova del Cuoco

L’uovo d’oro

Oggi a La Prova del Cuoco del 23 febbraio 2017 si parte con la settima sfida del torneo L’uovo d’oro:  Natale Giunta e Mauro Improta che fanno cannolo di tonno e fusilli con ragù di cernia e salsa al limone.Vissani è il giudice e decreta la vittoria di Natale Giunta!

 

Marcus Hoelzer – Rosticciata della settimana bianca

INGREDIENTI

Per la polenta:

  • 200 g di farina di mais per polenta
  • 750 ml di acqua
  • 20 g di burro
  • sale qb
  • noce moscata qb

Per la rosticciata:

  • 1 cipollotto
  • 300 g di patate bollite
  • 1 cipolla rossa
  • 80 g di speck a fette sottili
  • olio evo
  • erba cipollina qb
  • rosmarino qb
  • timo qb
  • 10 g di burro
  • 2 uova
  • sale e pepe qb

PREPARAZIONE

  • Preparare la polenta particolarmente densa e metterla in una forma rettangolare o triangolare per plumcacke;
  • Mettere in padella la polenta tagliata a fette con un po’ di olio extravergine di oliva;
  • Tagliare le patate lesse a cubetti e metterle in padella calda con un filo d’olio;
  • Aggiungere la cipolla, cipollotto ed erba cipollina tagliati alle patate;
  • Togliere la polenta scottata da entrambi i lati ed aggiungere lo speck nella stessa padella;
  • Aggiungere lo speck sulla polenta;
  • Nella stessa padella, mettere due piccoli ring ed aggiungere le uova per farle all’occhio di bue;
  • Aggiungere le patate sopra e le uova all’occhio di bue;
  • Terminare con l’erba cipollina;
LEGGI ANCHE  Il Baccalà alla vicentina di Cotto e Mangiato

I consigli di Evelina Flachi: il fritto

Parliamo di fritto soprattutto ora che c’è il carnevale

1- Una dieta equilibrata prevede il fritto? Vero, perché nella varietà della scelta dei cibi, un consumo ogni 10-15 gg può essere concesso. Naturalmente, bisogna cuocere il cibo correttamente ed avere una materia prima buona.

2- Per friggere un grasso, vale l’altro? Falso! Una buona frittura prevede degli acidi grassi che mantiene la temperatura. Meglio degli oli vegetali come l’olio d’oliva oppure l’olio di arachidi che viene assorbito meno dall’alimento, quando la temperatura è giusta. Non bisogna mai  superare il punto di fumo, che porta alla formazione di sostanze tossiche.

3 – Per proseguire una frittura si può aggiungere altro olio? Falso! È bene evitarla perché l’olio che aggiungiamo si altera e viene assorbito più velocemente dall’alimento

4 -E’ meglio friggere poche quantità? Vero, si assorbe meno olio!

5- Le verdure fritte in pastella contengono sempre le proprietà? Falso, la vitamina C viene persa con la temperatura, anche se rimangono sali minerali.

Salare dopo il fritto dopo che è cotto!

Lo sapevate che …”i fritti mi fanno male ma li perdono!”


Spread the love
Continua la lettura » 1 2