Negli Stati Uniti Vinitaly porta i vini italiani

Spread the love

Vinitaly

Negli Stati Uniti Vinitaly porta i vini italiani

L’esportazione del vino italiano negli Stati Uniti d’America rappresenta sicuramente una grande opportunità per il nostro paese che, solo nel 2011, è riuscito ad esportare 2,5 milioni di ettolitri di vino Made in Italy. In questo modo, rispetto al 2010, si è registrato un importante incremento del 13%, che in denaro sono quantificabili in 1 miliardo e 248 milioni di dollari. Proprio di recente, il direttore generale di Veronafiera, Giovanni Mantovani, l’ambasciatore italiano a Washigton, Claudio Bisogniero, la Wine Caucus e la commissione del Congresso degli Stati Uniti responsabile della regolamentazione federale di settore si sono riuniti presso il Capitol Hill in compagnia con una delle più famose delegazioni di operatori formata da produttori di vino, Vinitaly (Veronafiera è nella veste di Vinitaly).

Il Made in Italy vola negl USA

L’evento è sicuramente uno tra i più storici che ha come obiettivo fondamentale quello di presentare le aziende italiane che, da molti anni, lavorano con il mercato statunitense esportando vino italiano. Questo evento è stato anche un’occasione per parlare del presente e del futuro del reparto vinicolo statunitense, che molto probabilmente continuerà ad esser influenzato dai prodotti italiani; al momento, difatti, il vino italiano rappresenta il terzo delle importazioni totali negli USA.

LEGGI ANCHE  In provincia di Messina arriva la sagra del Mamertino doc

In occasione dell’audizione oltreoceano, oltre a Giovanni Mantovani vi erano Cristina Mariani-May della Cantina Castello Banfi, Marilisa Allegrini della Cantina Allegrini, Daniela Mastroberardino della Cantina Terredora, Matteo Lunelli, delle Cantine Ferrari, Luca Paschina della Casa Vinicola Zonin/Barboursville Vineyards e Odila Galer-Noel in rappresentanza del GIV ed Gruppo Italiano Vini. Insomma, questa è sicuramente una grande opportunità per grandi vini che portano in giro per il mondo il marchio Made in Italy.


Spread the love

Un pensiero su “Negli Stati Uniti Vinitaly porta i vini italiani

  1. questi grandi vini visto le pine apple
    heads degli yankee riapriranno la strada
    ai vari lambruschi da quttro soldi come
    negli anni ’77-’86 quando l’ice era in park avenue e il barolo veniva servito
    a 3°C ghiacciato, cambiano le maschere
    ma il carnevale è sempre quello…….

I commenti sono chiusi.