Ingrediente

pinoli

In natura, i pinoli si trovano all'interno delle pigne dei pini ad ombrello, e la loro raccolta avviene generalmente nel periodo compreso tra il mese di maggio e quello di luglio, la cui quantità - in rapporto alla pigna - è particolarmente limitata, con una proporzione di circa 1 a 30, traducibile sostanzialmente in un etto di frutti per trenta di pigne. I pinoli hanno un apporto calorico molto elevato, in particolar modo tenendo presente che gli stessi sono contraddistinti da una notevole presenza di proteine e di grassi, oltre che di calcio.

Uso in cucina

I pinoli si possono mangiare semplicemente come sfizio, se raccolti direttamente dalle pigne, anche se gli stessi si adoperano generalmente per creare dei primi piatti come la pasta al pesto, tanti altri sughi e, infine, dei dolci particolarmente sfiziosi.

Conservazione

Per conservare al meglio i pinoli, è necessario riporli all'interno di un barattolo chiuso e, lo stesso, va posto in luogo fresco ed asciutto.

Curiosità

I pinoli sono piuttosto costosi a causa della loro scarsità: in effetti, in proporzione, per ottenere un etto di pinoli, sono necessari circa tre chili di pigne le quali, per giungere a completa maturazione, necessitano di tre estati.

Elenco ricette

Dolci e Natale

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci di Natale.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email e portare in tavola calore e allegria!

5 + 2 ?
(leggile qui)