Ingrediente

olio al tartufo

L'olio al tartufo è un vero e proprio asso nella manica di coloro i quali amino il profumo e il gusto di questi funghi, e vogliano arricchire i propri piatti senza dover spendere cifre importanti: questo condimento, infatti, ha un prezzo più accessibile rispetto ai funghi veri e propri. Sebbene l'olio al tartufo si possa acquistare senza particolari problemi in un gran numero di negozi della grande e piccola distribuzione, lo stesso può essere anche prodotto in casa, a partire da un buon olio extravergine di oliva, acquistando poi un paio di tartufi neri, ai quali si possono poi aggiungere anche delle note di profumo particolari, come per esempio, di peperoncino: una volta grattugiato del tartufo in una bottiglia, e poi possibile aggiungervi dell'olio, ottenendo così il nostro olio aromatizzato.

Uso in cucina

L'olio al tartufo può essere utilizzato per condire in modo delicato ed esclusivo parecchie specialità della cucina italiana, a partire dalla pizza fino ai primi piatti a base di riso e di pasta.

Conservazione

Per ottenere il meglio dall'olio al tartufo, è bene conservarlo in un luogo buio, fresco ed asciutto.

Curiosità

Il tartufo è un prezioso ingrediente della cucina piemontese - ma non solo - che venne sfruttato anche da Cavour durante i suoi pranzi politici per conquistare i suoi interlocutori.

Elenco ricette

ricette ebook

Ricette popolari

Dolci e Natale

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci di Natale.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email e portare in tavola calore e allegria!

5 + 2 ?
(leggile qui)