Ingrediente

menta

Tra le erbe aromatiche, la menta è quella che più si utilizza nel corso della stagione estiva per dare un gusto particolare ai piatti freddi, soprattutto quelli a base di verdure, sebbene la stessa si sposi bene, se dosata in modo oculato, anche con la carne, come ad esempio, l'agnello. La menta è disponibile in natura in tante diverse varietà, come ad esempio, la acquatica, l'arvensis, longifolia, piperita, pulegium, rotundifolia e spicata. Da non sottovalutare, poi, l'importante della menta nella preparazione di rinfrescanti e gustosi cocktail.

Uso in cucina

La menta viene usata essenzialmente per preparare delle bevande, sebbene la stessa possa essere impiegata anche per piatti a base di carne e verdura, in dose contenuta.

Conservazione

La menta può essere conservata fresca in frigo, per poco tempo, all'interno del cassetto per la verdura, se inserita in sacchetti traspiranti. Può essere inoltre essiccata e conservata, al buio e al fresco, in un barattolo per un periodo di circa due anni.

Curiosità

La menta, dal punto di vista storico, sarebbe stata già in uso in Cina nell'epoca dell'imperatore Shan Nong, circa nel 2700 a.C.

Elenco ricette

cestino regalo prodotti tipici ricette ebook pasta e orecchiette dalla puglia

Ricette popolari

Il ricettario dei dolci

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email:

5 + 2 ?
(leggile qui)