Ingrediente

lievito chimico

Il lievito è un alleato indispensabile per la preparazione di un gran numero di specialità commestibili facenti parte delle cucine di gran parte del mondo: ne vengono utilizzati di diversi tipi, a partire dal lievito madre, passando per quello di birra per giungere poi a quello chimico. Oggi ci concentriamo proprio su quest'ultimo, il lievito chimico: perché viene definito cosÌ? Lo stesso è dato dall'unione di bicarbonato (in genere di sodio), ad un amido (si è soliti usare quello di mais) cui si unisce anche del cremor tartaro: in genere viene usato per preparare tutte quelle ricette dove la lievitazione deve avvenire direttamente durante la cottura in forno.

Uso in cucina

Il lievito chimico viene utilizzato generalmente per preparare gli impasti di dolci, focacce o anche della pizza.

Conservazione

La conservazione del lievito chimico può durare anche mesi, se lo stesso viene sempre mantenuto in un barattolo chiuso in luogo fresco ed asciutto.

Curiosità

Il lievito chimico è composto in genere da bicarbonato di sodio unito a dell'amido e, in terzo luogo, a del cremor tartaro o altro acido.

Elenco ricette

cestino regalo prodotti tipici ricette ebook pasta e orecchiette dalla puglia

Ricette popolari

Il ricettario dei dolci

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email:

5 + 2 ?
(leggile qui)