Ingrediente

gamberi

I gamberi sono dei crostacei a dieci zampe - definiti quindi decapodi - diffusi sia in ambienti marini che di acqua dolce, e il loro colore è generalmente tendente all'arancione vivo e il rosso. Tra le caratteristiche più interessanti dei gamberi, c'è sicuramente quella della coda molto articolata, che consente loro di muoversi all'indietro. Oltre a ciò, sono certamente degne di nota anche le famose antenne di cui sono dotati, che sono in grado di percepire le vibrazioni causate dal movimento di altri animali in acqua. I gamberi, infine, sono famosi per essere attivi durante le ore notturne e per riuscire a riprodursi per circa tre volte all'anno.

Uso in cucina

In cucina, i gamberi trovano posto in un gran numero di ricette: possono essere cucinati alla griglia, al vapore o fritti gustandoli con altri crostacei, come del resto, arricchiscono primi piatti, soprattutto a base di pasta o riso, o ancora antipasti e finger food.

Conservazione

I gamberi possono essere conservati in frigorifero per due giorni al massimo: in alternativa, possono essere congelati per un paio di mesi.

Curiosità

Nell'araldica, non è insolito trovare dei blasoni familiari in cui siano presenti dei gamberi: questi ultimi, venivano utilizzati per indicare corsi d'acqua di proprietà.

Elenco ricette

ricette ebook

Ricette popolari

Il ricettario dei dolci

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email:

5 + 2 ?
(leggile qui)