Ingrediente

erbe aromatiche

La cucina italiana si basa molto sull'uso delle erbe aromatiche: le stesse, contribuiscono a dare un gusto più piacevole e speciale a tante ricette tradizionali. Tra le erbe aromatiche più famose ed impiegate, si trovano indubbiamente il basilico, che viene sempre messo a fresco per evitare che si ossidi, o ancora, la maggiorana, il timo, l'origano, il coriandolo, l'aneto, l'aglio, il cumino, il finocchio selvatico, l'issopo, la lavanda, la melissa, la menta, la noce moscata, il prezzemolo, l'anice, il rosmarino, la senape e la salvia. In un gran numero di casi, l'assenza di queste erbe nelle ricette, influirebbe in modo molto marcato sul risultato finale, con profumi e gusti poco invitanti.

Uso in cucina

In assenza delle erbe aromatiche, non esisterebbero tante delle più ghiotte ricette: le erbe aromatiche trovano spesso spazio nella preparazione di secondi piatti a base di carne e di pesce, nonché verdure e contorni vari.

Conservazione

La maggior parte delle erbe aromatiche può essere conservata in diversi modi: sotto sale, sott'olio, sott'aceto, congelate o, infine, anche essiccate.

Curiosità

Alcune erbe aromatiche sono note sin dall'Antichità, al punto tale che anche in Cina, per esempio, la menta veniva usata dall'imperatore Shan Nong per dare gusto al suo tè.

Elenco ricette

ricette ebook

Ricette popolari

Dolci e Natale

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci di Natale.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email e portare in tavola calore e allegria!

5 + 2 ?
(leggile qui)