Ingrediente

cioccolato fondente

Tra i tanti tipi di cioccolato, quello fondente è probabilmente quello più apprezzato dai grandi per il suo alto contenuto di cacao e di polifenoli, che si traduce in una salubrità maggiore rispetto a quello forse maggiormente amato dai bambini, vale a dire, quello al latte. Il cioccolato fondente è caratterizzato in genere da una percentuale di cacao che è all'incirca pari al 70 percento, e trova uso in un gran numero di preparazioni anche grazie al fatto che dà un tocco di gusto amaro, e inoltre, ha una compattezza e croccantezza perfetta per sottolineare al meglio certi contrasti tra ingredienti in alcune ricette.

Uso in cucina

Il cioccolato fondente è un ingrediente molto versatile in cucina: lo si può mangiare da solo, oppure impiegare per creare dolci più o meno complessi, tra i quali, in abbinamento con la frutta, come del resto con il caffè e il gelato.

Conservazione

Il cioccolato fondente si può conservare senza alcun problema all'interno di un ambiente con temperatura fresca, umidità al di sotto del 65 percento, al riparo dalla luce e da odori estranei.

Curiosità

All'interno del cioccolato fondente, secondo alcuni studi, sarebbe contenuta una quantità maggiore di polifenoli di quella presente in diversi tipi di tè o nel vino.

Elenco ricette

cestino regalo prodotti tipici ricette ebook pasta e orecchiette dalla puglia

Ricette popolari

Il ricettario dei dolci

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email:

5 + 2 ?
(leggile qui)