Ingrediente

cavolfiore

Il cavolfiore è un ortaggio originario delle terre dell'Asia Minore e, lo stesso, secondo diversi storici sarebbe stato portato nel nostro paese attraverso i traffici commerciali di Venezia con l'Oriente, e in modo particolare, secondo alcuni studi archeologici sembrerebbe che questo ortaggio fosse già diffuso in Egitto circa quattro secoli avanti Cristo. Del cavolfiore esistono diverse varietà, tra le quali, le più famose sono quello romanesco, di Macerata, di Jesi, il toscano e una lunga serie di precocissimi, precoci, invernali e tardivi. Il cavolfiore ha un ruolo molto importante in cucina grazie alle sue note virtù antitumorali, in particolar modo dovute all'elevata concentrazione di menoterpeni.

Uso in cucina

Tra le varie preparazioni in cucina del cavolfiore, ci sono quelle che ne prevedono il consumo a freddo, come per esempio in insalata, come del resto, da cotto può essere un ingrediente goloso per preparare primi piatti di pasta, o ancora torte salate.

Conservazione

È possibile conservare il cavolfiore in diversi modi: se crudo, per una settimana in frigorifero, se cotto, per un paio di giorni in un contenitore ben chiuso o, in alternativa, può essere congelato per mesi.

Curiosità

Il cavolfiore è particolarmente ricco di vitamine A e C, ed è particolarmente ideale per l'alimentazione degli anemici.

Elenco ricette

ricette ebook

Ricette popolari

Dolci e Natale

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci di Natale.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email e portare in tavola calore e allegria!

5 + 2 ?
(leggile qui)