Ingrediente

anice

Nessuna erba aromatica è stata associata per tanto tempo alla preparazione di speciali liquori ricchi di personalità come per esempio l'assenzio, l'anisette o il pastis: è questo, infatti, il caso dell'anice, che d'altro canto viene impiegato per preparare dei dolci - come per esempio i biscotti al pan di spezie, o ancora, i ghiaccioli o i gelati - come del resto, trova spazio in cucina anche per creare pietanze esclusive come per esempio le lumache. L'anice trova anche spazio nella preparazione di specialità a base di carne, anche se non gli manca un ruolo per condire le verdure o anche speciali formaggi.

Uso in cucina

Tra le varie cucine, quella francese è sicuramente quella che maggiormente fa uso dell'anice per preparare delle specialità uniche, a partire da dolci, passando poi per tutti i liquori più particolari come l'anisette o il pastis.

Conservazione

L'anice viene solitamente conservato sotto forma di semi, i quali, a loro volta vengono riposti in contenitori ben chiusi all'interno di un armadio che offra un ambiente fresco, secco e buio.

Curiosità

L'anice è stato in passato una delle erbe aromatiche più ricercate per la preparazione di un liquore unico come l'assenzio, contraddistinto da un sapore forte.

Elenco ricette

cestino regalo prodotti tipici ricette ebook pasta e orecchiette dalla puglia

Ricette popolari

Il ricettario dei dolci

Scarica gratuitamente lo speciale ricettario dei Dolci.
Riceverai il collegamento per scaricarlo via email:

5 + 2 ?
(leggile qui)